XVII CAPITOLO GENERALE

Save0001 DIO SIA BENEDETTO! Casa madre, 24 gennaio 2017 Solennità di San Francesco di Sales

IL FONDATORE VUOLE CHE LE SUE “FIGLIE” ABBIANO UN “MEDESIMO CUORE
ED UNA MEDESIMA ANIMA”

INDÍCO IL XVII CAPITOLO GENERALE ORDINARIO DELLA NOSTRA FAMIGLIA SALESIA che si svolgerà dal 29 giugno al 23 luglio 2017 presso Casa “Sacro Cuore” a Torreglia (PD)

Sorelle carissime, con il nuovo anno da poco iniziato è giunta a noi ancora con abbondanza la Grazia di Dio, apportatrice di salvezza per tutti (cf Tt 2,11). Nell’accogliere questo kairόs nella nostra vita personale e comunitaria, apriamoci alla riconoscenza verso il nostro Dio, Padre misericordioso, che continua a guidare la nostra Famiglia salesia con il suo Spirito di amore. Ogni comunità si sta incamminando verso il Capitolo generale pregando e confrontandosi con il proprio vissuto e con la vita dell’intera Congregazione allo scopo di fare un discernimento e una verifica alla luce della Parola e del carisma fondazionale. Tutte desideriamo e vogliamo essere fedeli al Vangelo di Gesù, Regola stabile del nostro operare e al carisma del Fondatore per poter dare risposte adeguate alla storia e agli appelli del nostro tempo, in comunione con la Chiesa. Lo Spirito che ha animato don Domenico Leonati illumina e sospinge la nostra Famiglia religiosa anche oggi affinché siamo fedeli al suo “progetto carismatico”, da concretizzarsi nella comunione fraterna e nell’azione apostolica. Nell’obbedienza a questo Spirito, sorgente di comunione e di pace, unita alle sorelle che collaborano con me nel servire il progetto di Dio sull’Istituto

INDÍCO IL XVII CAPITOLO GENERALE ORDINARIO DELLA NOSTRA FAMIGLIA SALESIA
che si svolgerà dal 29 giugno al 23 luglio 2017 presso Casa “Sacro Cuore” a Torreglia (PD)

In questo sessennio che volge al termine, guidate dallo Spirito, abbiamo accolto e recepito la nuova Regola di Vita, frutto di un lungo cammino che, come sappiamo, ha coinvolto l’intero Istituto dal 15° al 16° Capitolo generale. Ora, confrontandoci con questo insieme di valori che fanno parte del nostro patrimonio istituzionale, per restituire al carisma la sua vitalità che viene dallo Spirito Santo, siamo chiamate a mettere a fuoco, tra i vari luoghi del nostro vissuto di Congregazione, LA COMUNIONE TRA NOI. Abbiamo evidenziato quindi il TEMA del Capitolo nel seguente modo, ricavando l’espressione dalla nostra Regola (cf art 2):

IL FONDATORE VUOLE CHE LE SUE “FIGLIE” ABBIANO UN “MEDESIMO CUORE ED UNA MEDESIMA ANIMA”

Attraverso il percorso dell’evento capitolare siamo pro-vocate ad una riflessione innanzitutto dentro questo vissuto della nostra vita salesia. In corrispondenza a questo tema, ciò che ci prefiggiamo come Famiglia religiosa salesia è riassunto nel seguente OBIETTIVO GENERALE che informerà la progettualità e il cammino religioso apostolico del prossimo sessennio: Animate dallo Spirito Santo edifichiamo comunità fraterne fondate sulla Parola di Dio, sull’Eucaristia e sulla preghiera comune, per essere a servizio della Chiesa, nostra Madre (cf RdV 80).

Animate dallo Spirito Santo edifichiamo comunità fraterne fondate sulla Parola di Dio, sull’Eucaristia e sulla preghiera comune, per essere a servizio della Chiesa, nostra Madre (cf RdV 80).

Ci affidiamo all’intercessione del nostro Patrono San Francesco di Sales del cui spirito “tutto carità e dolcezza” il nostro Fondatore vuole che siamo “perfette imitatrici” (RdV 2). La felice coincidenza dell’evento capitolare con il ricordo dei 450 anni dalla sua nascita, sia motivo per ringraziare e lodare il Signore per averci donato questo grande Santo, che dobbiamo considerare come “Padre e Fondatore” (RdV 9).

Maria Santissima, nostra Madre e Abbadessa, guidi i nostri passi secondo il volere del suo Figlio Gesù. Unita alle sorelle del Consiglio generale, invoco su tutte noi la benedizione di Dio e vi saluto con un fraterno abbraccio in Cristo.

Aff.ma Madre: sr Paola Contin

banner SFDS

 

Alcuni pensieri

San Francesco di Sales

Continuiamo solo a lavorare bene, sapendo che non c’è terreno tanto ingrato che l’amore del coltivatore non possa rendere fecondo.

Papa Francesco

Portiamo nel cuore il sorriso e doniamolo a quanti incontriamo nel nostro cammino.

Santa Giovanna di Chantal

Dio sia la vostra forza, la vostra pace e la vostra consolazione.