Suore di San Francesco di Sales - Salesie

INCONTRO FRATERNO PER I 25 ANNI DEL CARISMA SALESIO IN ARGENTINA

INCONTRO FRATERNO PER I 25 ANNI DEL CARISMA SALESIO IN ARGENTINA

È meraviglioso contemplare lo schizzo o un abbozzo di un’opera e…quanto di più sarà il vederla finita! Quanta passione, quante emozioni e sentimenti si mettono assieme che possono molto di più che mille parole. È stata così per noi la celebrazione di questi 25 anni in Argentina. All’inizio pensavamo di festeggiare in modo semplice e con il cuore riconoscente come una parte di un’opera che ancora continua ad evolversi, però, lungo il cammino, ci siamo accorte che il Signore ha continuato a regalarci delle “sorprese”. Ci siamo meravigliate davanti a tanta misericordia e alle grazie poste nelle nostre terre, nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità e specialmente in ciascuna di noi. In concreto, abbiamo vissuto questo evento celebrativo nel “soggiorno” organizzato, per quattro giorni assieme, con sorelle juniores e professe perpetue a “La Montina”, Cabana.

INCONTRO FRATERNO PER I 25 ANNI DEL CARISMA SALESIO IN ARGENTINA

È meraviglioso contemplare lo schizzo o un abbozzo di un’opera e…quanto di più sarà il vederla finita! Quanta passione, quante emozioni e sentimenti si mettono assieme che possono molto di più che mille parole. È stata così per noi la celebrazione di questi 25 anni in Argentina. All’inizio pensavamo di festeggiare in modo semplice e con il cuore riconoscente come una parte di un’opera che ancora continua ad evolversi, però, lungo il cammino, ci siamo accorte che il Signore ha continuato a regalarci delle “sorprese”. Ci siamo meravigliate davanti a tanta misericordia e alle grazie poste nelle nostre terre, nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità e specialmente in ciascuna di noi. In concreto, abbiamo vissuto questo evento celebrativo nel “soggiorno” organizzato, per quattro giorni assieme, con sorelle juniores e professe perpetue a “La Montina”, Cabana.

È un bellissimo luogo nella “sierras”, la zona collinosa di Cordoba, tra il verde degli alberi e la bellezza del fiume. È stata una esperienza arricchente per una grande ricarica fisica, spirituale e la condivisione fraterna. Il gruppo di salesie era al completo e questo ha contribuito ad aumentare la nostra gioia. Questo ambiente ameno ci ha aiutato a ripercorrere tante tappe significative di questi anni, a valorizzare i momenti di formazione, a scambiare esperienze forti. E soprattutto, ha permesso di pregare insieme, di riposare, di giocare…Ogni comunità ha condiviso i festeggiamenti vissuti nelle parrocchie, le varie celebrazioni concretizzate in diversi ambienti, come rendimento di grazie per i tanti benefici ricevuti e donati. L’anniversario del venticinquesimo di permanenza in Argentina ha suscitato in noi tanta gioia: il Signore ha acceso nelle nostre anime grande amore e la speranza di un futuro che si apre ricco di iniziative. Abbiamo scoperto l’affetto del suo abbraccio in ogni gesto e in ogni persona che ci ha accompagnato nonostante non sia mancata anche la condivisione di qualche fatto doloroso. La Parola del Signore ci ha aiutato a ricuperare la calma, una visione chiara del nostro cammino e il coraggio di continuare a credere ed a sperare… Vogliamo per questo ringraziare profondamente il “Datore della Vita” per tanto amore ricevuto, Madre Oraziella, la nostra superiora generale, il consiglio, la Delegata suor Luigina e la nostra Maestra suor Guillermina che ci accompagna con pazienza, affetto e benevolenza. Noi giovani salesie preghiamo perché non manchino mai questi spazi e momenti che contribuiscono a farci crescere, a fortificare la fede e rafforzano le nostre scelte di vita . Le salesie in Argentina

Alcuni pensieri

San Francesco di Sales

Continuiamo solo a lavorare bene, sapendo che non c’è terreno tanto ingrato che l’amore del coltivatore non possa rendere fecondo.

Papa Francesco

Portiamo nel cuore il sorriso e doniamolo a quanti incontriamo nel nostro cammino.

Santa Giovanna di Chantal

Dio sia la vostra forza, la vostra pace e la vostra consolazione.