Suore di San Francesco di Sales - Salesie

Casa Sacro Cuore, 8 luglio 2017

banner capitolo2

Carissime Sorelle,

oggi la S. Messa è stata celebrata da P. Rino Cozza, giuseppino di Murialdo, che poi è stato il relatore che ci ha parlato sul tema: “Rapporto tra aspetti carismatici e istituzionali della Vita consacrata oggi”. La mattinata è stata aperta dalla Coordinatrice che ha dato parola alla Madre per il saluto di indirizzo della giornata di lavoro. Sono stati letti i messaggi inviati dalle comunità con saluti, ringraziamenti e auguri. È stato letto poi, da Suor Maurizia Gabellotto, il verbale n°5 che ha ottenuto la approvazione unanime dopo alcune correzioni. È iniziata di seguito la relazione di P. Rino Cozza, laureato in Teologia Dogmatica e Dottore in Teologia Pastorale. È autore di molti libri sulla Vita Consacrata e collabora nella rivista mensile “Testimoni” delle edizioni Dehoniane. Attualmente presta servizio nella Diocesi di Vicenza. Le idee fondamentali della sua relazione hanno avuto spazio sull’analisi della vita delle nostre comunità che dovranno trasformasi in fraternità per essere significative in questo nostro tempo. Ci dovremmo sentire non più consorelle, ma sorelle. I giovani di oggi vogliono vederci ritornare a vivere più in profondità il Vangelo e che il nostro rapporto relazionale sia più umano, familiare e fraterno. Infatti non si è fecondi se non si vive la fraternità: è accogliere nel proprio cuore i limiti di tutti, incrociare gli sguardi, far circolare la vita, essere famiglia e fare casa. Altri sono gli aspetti che il padre Cozza ha presentato per una vita comunitaria più accogliente che faccia nascere e sviluppare il carisma di ognuno. Naturalmente non possiamo spiegare nel dettaglio tutti i contenuti che sono veramente ricchi di suggerimenti nuovi per comunità nuove. Le capitolari sono state soddisfatte dell’apertura al nuovo con cui sono stati sviluppati gli argomenti dal padre che ha riscosso tanti consensi. Nel pomeriggio abbiamo continuato il lavoro di gruppo trattando l’argomento sulla vita fraterna in comunità secondo i punti fissati sullo Strumento di lavoro ai numeri 4.1 a 4.6 e 8.2 e rispettivamente il punto 6 della Relazione della Madre, facendo riferimento anche al Direttorio dal numero 80 al 87. Abbiamo terminato alle ore 18.30.

Salutiamo ancora calorosamente, ringraziando delle preghiere e dei ricordi; sentiamo la vostra presenza e il vostro affetto.

 

  • slide

  • slide

  • slide

  • slide

banner SFDS