E' risorto

Auguri 3Pasqua: passaggio dal buio alla luce nell’albeggiare del primo giorno della settimana, vittoria dell’Amore sulla morte. Pietro e il discepolo amato, spinti dalle parole di Maria, corrono al sepolcro. La tomba è vuota! I due fanno l’esperienza di un’ assenza che conduce a vedere, a comprendere il senso di ciò che è accaduto. Giovanni, il discepolo senza nome, quel discepolo che Gesù amava si china e vede. Quel chinarsi, quel guardare in profondità aiuta a cogliere il significato profondo che è al di là di ciò che materialmente appare. L’assenza stessa, riempita dall’amore, diventa evocatrice di una presenza e permette di vedere la vita anche in un luogo di morte. È il cammino di fede che i discepoli di ogni tempo devono compiere. S. Paolo scrive: «Se siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, rivolgete il pensiero alle cose di lassù, non a quelle della terra». Le «cose di lassù», che il cristiano deve cercare e gustare, appartengono all’«uomo nuovo» che, rivestito di Cristo, si lascia condurre da «…sentimenti di tenerezza, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di magnanimità, …di carità» (cf. Col 3,12-17; Regole Leonati pag.49). Il sepolcro vuoto, i segni di una assenza non bastano per vedere il Risorto, servono gli occhi dell’amato, di colui che si china, che guarda al di là della pietra ribaltata, al di là delle bende. Siamo tutti invitati a compiere l’itinerario del discepolo amato, per giungere ad uno sguardo di fede e vivere da risorti con il Risorto.

Le postulanti angolane

IMG 20180321 WA0001

Il giorno di S. Giuseppe sono state accolte tre nuove aspiranti nel postulandato dell’Angola. Si sono aggiunte ad una quarta che aveva già iniziato la formazione. Sono giovani entusiaste e generose che desiderano donare la loro vita a Dio nella famiglia salesia. A loro gli auguri più cari e la nostra preghiera.

 

Rinnovazione dei voti di Sr Romina

IMG 20180321 WA0004

Domenica 18 marzo suor Romina Michelotto ha rinnovato i voti attorniata dalla presenza di tanti giovani che hanno animato la liturgia e da una folta partecipazione dei parrocchiani di Fiorano Modenese e di Spezzano dove suor Romina svolge la sua attività pastorale. Accompagniamo il suo cammino di donazione a Dio con la nostra preghiera.

Compleanno di Madre Norberta

Il primo marzo la nostra carissima Madre Norberta, ex Madre Generale dal 1975 al 1987, ha raggiunto il bel traguardo di novantacinque anni.

A lei i più cari auguri e la nostra gratitudine per i tanti anni donati con generosità alla Congregazione e alla Chiesa.

IMG 20180301 WA0013

Solennità di S. Giuseppe

La Congregazione Salesia coltiva, nella sua tradizione, la devozione a S. Giuseppe Sposo della
beata Vergine Maria e patrono della chiesa universale.
« San Giuseppe è modello di silenzioso e di fiducioso abbandono alla volontà di Dio. Nel mese di marzo lo invochiamo con una preghiera comunitaria». (RdV Dir. 30.1)

Solennita san giuseppe

Scarica la preghiera in PDF

Alcuni pensieri

San Francesco di Sales

Continuiamo solo a lavorare bene, sapendo che non c’è terreno tanto ingrato che l’amore del coltivatore non possa rendere fecondo.

Papa Francesco

Portiamo nel cuore il sorriso e doniamolo a quanti incontriamo nel nostro cammino.

Santa Giovanna di Chantal

Dio sia la vostra forza, la vostra pace e la vostra consolazione.