Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

 

riquadro 1

 

Calendario festività, ricorrenze e anniversari

Sr Fiorenza Levorin
Visite : 131

Sr Fiorenza Levorin nasce a Saccolongo (PD) il 20 aprile 1931. A 19 anni entra nell’Istituto delle Suore di San Francesco di Sales in Padova. Giovane entusiasta si mantiene fedele nella sequela gioiosa di Cristo con una dedizione amorosa che la renderà capace di un’obbedienza responsabile e di autentiche relazioni fraterne. Il suo ruolo di cuoca la vede impegnata in diverse scuole dell’Infanzia del Veneto e nel collegio di Villa Adriana che ospita circa 80 ragazzine orfane. Svolge il suo lavoro con serenità e semplicità aiutata, a volte, dalla generosità di altre sorelle della comunità. La troviamo anche nella Casa Sacro Cuore a Torreglia e nella Casa di riposo S. Francesco di Sales a Teolo. Sempre impegnata e generosa, lascia intravvedere la bontà del suo cuore, a volte mascherata da brontolii scherzosi. Sorella stimata e amata, nutre rispetto e riconoscenza verso i Superiori per i quali bisbiglia preghiere tra le sue faccende in cucina. Si affida spesso alla Madonna alla quale raccomanda il Papa, la Congregazione e i bisogni delle famiglie. Una malattia lunga ben 15 anni, segna lentamente il suo fisico robusto e la sua memoria fino a condurla nella Casa del Padre. Assistita dalla carità delle sorelle e del personale della Casa di riposo di Ponte di Brenta dove si trovava, muore l’11 aprile 2018.
I funerali si sono celebrati a Ponte di Brenta e ora riposa nel Cimitero di Padova accanto a tante altre sorelle. Da lassù, ne siamo certe, continuerà a intercedere per i bisogni di tutte e di ciascuna.

Alcuni pensieri

San Francesco di Sales

Continuiamo solo a lavorare bene, sapendo che non c’è terreno tanto ingrato che l’amore del coltivatore non possa rendere fecondo.

Papa Francesco

Portiamo nel cuore il sorriso e doniamolo a quanti incontriamo nel nostro cammino.

Santa Giovanna di Chantal

Dio sia la vostra forza, la vostra pace e la vostra consolazione.